Ezzelino fu vero tiranno? Conferenza a Romano d’Ezzelino con Leonardo Pianezzola e allestimento scenografico

Con il prezioso intervento di Leonardo Pianezzola si conclude stasera a Romano d’Ezzelino  il ciclo di conferenze sul tema “Ezzelini nella Marca tra storia, leggenda e Paradiso di Dante”.  Modera l’incontro Ilenia Dal Prà.

Appuntamento alle ore 20:30 presso la Chiesetta Torre a S. Giacomo di Romano d’Ezzelino. Per l’occasione la location presenterà una veste scenografica speciale adatta per l’evento che è stata curata da Andrea Manuel Bianchin e dalla Contrà Torre. Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per festeggiare il successo di partecipazione e la qualità degli interventi al ciclo di conferenze, il pubblico sarà intrattenuto dal gruppo musicale “Dolce Consort” di Belvedere di Tezze sul Brenta, composto da ragazzi e giovani dai 9 ai 22 anni. Il gruppo propone musica antica con repertorio rinascimentale barocco soprattutto veneto.

fu vero tiranno - academia sodalitas ecelinorum pianezzola romano d'ezzelino 2017.jpg

Leonardo Pianezzola, nato nel 1969 a Sandrigo (Vicenza) e residente a Dueville (Vicenza). Ricercatore storico ed esperto nel settore dell’antiquariato cartaceo, ha al suo attivo pubblicazioni di storia locale e storia della Grande Guerra.

Da sempre appassionato studioso della figura di Ezzelino III da Romano e della sua famiglia, ha particolarmente approfondito il tema della “leggenda nera” legata al condottiero medievale. Nel 2009, in occasione dei 750 anni dalla morte di Ezzelino ha partecipato come relatore alla “Giornata di Studi su Ezzelino da Romano” tenutasi a Soncino e al gemellaggio tra le Pro Loco di Romano d’Ezzelino e Soncino, nonché alla conferenza “Ezzelino e l’arte della guerra” tenutasi a Romano d’Ezzelino in occasione delle celebrazioni del 750°.

Sulla figura di Ezzelino è stato autore di analoghi interventi tenutisi a Cartigliano e a San Zenone degli Ezzelini. Ha collaborato con un intervista alla realizzazione del documentario su Ezzelino creato dal mensile “Storia in Rete”, oltre che con varie associazioni locali come l’”Associazione Castrum Soncini” di Soncino, l’”Academia Sodalitas Ecelinorum” di San Zenone degli Ezzelini e col “Centro Studi Ezzelino da Romano” di Romano d’Ezzelino.

IL “GRANDE ASSALTO”, 19 MAGGIO CON IL PROF. CRACCO A SAN ZENONE

foto pubblico ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone EzzeliniDopo il grande successo di partecipazione alle prime conferenze sulla storia e leggenda degli Ezzelini nella Marca, ecco un nuovo appuntamento. Venerdì 19 maggio 2017 il prof. Giorgio Cracco parlerà del “GRANDE ASSALTO”. Appuntamento a San Zenone degli Ezzelini, ore 20:30 alla Barchessa di Villa Marini Rubelli.
Giorgio-Cracco-Il-grande-assalto academia sodalitas ecelinorum 2017 san zenoneIl prof Cracco parlerà del suo ultimo libro, “IL GRANDE ASSALTO, le gesta di un tiranno o di un grande condottiero? Il testo – vincitore del Premio Comisso – racconta la storia di Ezzelino III da Romano, immortalato anche da Dante, protagonista del Medioevo e signore della Terraferma Veneta.

Giorgio Cracco, nato a Valdagno, studioso di storia e di storiografia, ha insegnato nelle Università di Padova, Torino, Berkeley come professore di Storia medievale, poi di Storia della Chiesa.

Prof. Giorgio Cracco - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone EzzeliniE’ stato presidente della Biblioteca di scienze religiose “Eric Peterson” dell’Università di Torino, condirettore della “Rivista di storia e letteratura religiosa”, fondatore e presidente del Comitato per la pubblicazione delle Fonti relative alla Terraferma Veneta, condirettore della grande “Storia di Venezia”, edita dalla Enciclopedia Italiana, fondatore e presidente della Associazione Internazionale per le Ricerche sui santuari, direttore dal 1998 al 2005 dell’Istituto storico italo-germanico di Trento, successivamente segretario generale dell’Istituto per le ricerche di Storia sociale e religiosa di Vicenza.

Il prof. Cracco è membro dell’Accademia Olimpica di Vicenza e socio dell’Accademia nazionale dei Lincei, la sua bibliografia conta oltre 250 titoli, tra cui 12 volumi. Tra i più recenti Tra Venezia e Terraferma. Per la storia del Veneto regione del mondo (2009). [Marsilio] e Il Grande Assalto. Storia di Ezzelino. Anche Dante la raccontò. [Marsilio]. Ha curato la recentissima opera Paesaggi delle Venezie: storia ed economia. Venezia 2016. Ha coordinato nel 1989 i “Nuovi Studi Ezzeliniani” e ne ha curato l’edizione.

Con l’occasione segnaliamo che continua a suscitare grande interesse la Mostra “CASTELLI ED ARMI” in corso fino al 25 giugno presso il Sito storico del Castellaro in Località Sopracastello, Torre di Ezzelino, a San Zenone degli Ezzelini.

Sono esposti al pubblico riproduzioni, plastici, quadri e oltre 60 pezzi di armi bianche dall’epoca romana fino al Medioevo, fedelmente riprodotte e presentate in una cornice davvero suggestiva. I visitatori potranno ammirare una serie di bellissimi plastici di castelli medievali, riproduzioni di macchine da guerra (in scala 1:10), una bellissima esposizione di quadri con planimetrie del Castello di San Zenone nell’interpretazione dell’architetto Ugo Munari.

La Mostra su si può visitare il sabato dalle 14.30 alle 18.00, la domenica e festivi dalle 9.00 alle 18.00. Ingresso intero a € 3.00, bambini dai 7 ai 14 anni € 2.00 e per i bambini da 0 a 6 anni l’ingresso è gratuito.

AKELON ALLA TORRE DEGLI EZZELINI DI SAN ZENONE

torre degli ezzelini castelli ed armi akelon cultura 2017.jpg

In occasione della mostra “Castelli ed Armi”, l’Associazione Culturale Akelon organizza una visita guidata alla Torre degli Ezzelini che si terrà domenica 14 maggio alle ore 15:00.

I partecipanti saranno guidati all’antica cripta con percorso lungo tutta la mostra, poi alla chiesa e all’area del cimitero di Sopracastello. Sono luoghi custodi della memoria delle tragiche vicende legate alla famiglia di Ezzelino III da Romano.

Il ritrovo è presso il sito storico del Castellaro in località Sopracastello a San Zenone degli Ezzelini (TV).

Costo 6€, gratuito per i bimbi fino ai 6 anni, comprensivo di biglietto d’ingresso e di visita guidata. Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti. La visita si terrà anche in caso di maltempo.

Per info e prenotazioni: 329 85 08 512 – info@akelon.it

CONFERENZA CASTELLI ED ARMI CON IL PROF. SETTIA

Continua con un autore di eccezionale rilievo il ciclo di conferenze “EZZELINI NELLA MARCA TRA STORIA, LEGGENDA E PARADISO DI DANTE” curato dall’Academia Sodalitas Ecelinorum.

Prof. Aldo Angelo Settia CASTELLI ED ARMI - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone Ezzelini

Venerdì 5 maggio il prof. Aldo Angelo Settia relazionerà sul tema “ARMI E CASTELLI AL TEMPO DEGLI EZZELINI”. Appuntamento alle ore 20:30 presso la Villa Marini Rubelli di San Zenone degli Ezzelini.

Aldo Angelo Settia, nato ad Albugnano (Asti), è stato professore di Storia degli insediamenti tardo antichi e medievali a Torino e poi di Storia medievale a Pavia, interessandosi, in particolare, del popolamento rurale, dell’organizzazione territoriale civile ed ecclesiastica, di fortificazioni, castelli e di tecniche belliche medievali.

La sua bibliografia è vasta e va da “Castelli e villaggi nell’Italia padana…” del 1984 a “Comuni in guerra, armi ed eserciti nell’Italia delle città” del 1993, ed ancora, al “De re militari, pratica e teoria della guerra medievale” del 2008, “La guerra nel Medioevo” del 2006, ripresa nel 2014 con “Rapine, assedi, battaglie” e, per finire, “Tecniche e spazi della guerra medievale” del 2016, per I libri di Viella. I suoi studi e le sue pubblicazioni ne fanno uno dei massimi esperti italiani in materia.

Per comprendere dal vivo il tema trattato, con l’occasione segnaliamo la Mostra “CASTELLI ED ARMI” in corso fino al 25 giugno presso il Sito storico del Castellaro in Località Sopracastello, Torre di Ezzelino, a San Zenone degli Ezzelini.

Sono esposti al pubblico riproduzioni, plastici, quadri e oltre 60 pezzi di armi bianche dall’epoca romana fino al Medioevo, fedelmente riprodotte e presentate in una cornice davvero suggestiva. I visitatori potranno ammirare una serie di bellissimi plastici di castelli medievali, riproduzioni di macchine da guerra (in scala 1:10), una bellissima esposizione di quadri con planimetrie del Castello di San Zenone nell’interpretazione dell’architetto Ugo Munari.

La Mostra su si può visitare il sabato dalle 14.30 alle 18.00, la domenica e festivi dalle 9.00 alle 18.00. Ingresso intero a € 3.00, bambini dai 7 ai 14 anni € 2.00 e per i bambini da 0 a 6 anni l’ingresso è gratuito.

MOSTRA CASTELLI ED ARMI

L’Academia Sodalitas Ecelinorum ha il piacere di presentare la mostra storica “Castelli ed Armi”. Scoprila con una gita assieme alla famiglia.

mostra castelli e armi-academia-sodalitas-ecelinorum-associazione-storico-culturale san zenone degli ezzelini 2017.JPG

Sono esposti al pubblico riproduzioni, plastici, quadri e oltre 60 pezzi di armi bianche dall’epoca romana fino al Medioevo, fedelmente riprodotte e presentate in una cornice suggestiva.

I visitatori potranno ammirare una serie di bellissimi plastici di castelli medievali, riproduzioni di macchine da guerra (in scala 1:10), una bellissima esposizione di quadri con planimetrie del Castello di San Zenone nell’interpretazione dell’architetto Ugo Munari.

La mostra è aperta dal 23 aprile al 25 giugno 2017.

Orari: sabato dalle 14.30 alle 18.00, domenica e festivi dalle 9.00 alle 18.00.

Ingresso: Intero € 3.00, Bambini dai 7 ai 14 anni € 2.00.

Per i bambini da 0 a 6 anni l’ingresso è gratuito.

Ezzelini nella Marca, tra storia, leggenda e Paradiso di Dante

Cinque conferenze con relatori di elevato prestigio per conoscere, approfondire ed apprezzare l’ampia storia e la leggenda degli Ezzelini nella Marca, citati pure nella Divina Commedia.

ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone Ezzelini.PNG

Ecco la proposta di eventi culturali per la Primavera 2017 dell’Academia Sodalitas Ecelinorum. Le conferenze, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili, si terranno presso sedi storiche come la Barchessa di Villa Marini Rubelli a San Zenone degli Ezzelini e la Chiesetta Torre a S. Giacomo di Romano d’Ezzelino.

Venerdì 7 aprile 2017, ore 20.30

“CULTURA NELLA MARCA AL TEMPO DEGLI EZZELINI”

Relatore: prof. Giovani Marcadella 

Villa Marini Rubelli – San Zenone degli Ezzelini

Prof. Giovanni Marcadella - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone Ezzelini.jpgNato a Romano d’Ezzelino (Vi), risiede ancor oggi nel medesimo comune. Archivista di Stato, è stato direttore degli Archivi di Stato di Vicenza, Bassano del Grappa, Trento e soprintendente archivistico per il Trentino Alto Adige, docente presso le Scuole di Archivistica, Paleografia e Diplomatica del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, coordinatore dei corsi regionali di Restauro presso l’IRIGEM di Rosà, autore di oltre una cinquantina di titoli in materia di archivistica, paleografia e storia. E’ membro di diverse società e istituzioni di studio e ricerca, presidente della Associazione Amici degli Archivi di Vicenza e Bassano del Grappa.

Venerdì 21 aprile 2017, ore 20.30

“L’AMBITO TERRITORIALE DEGLI EZZELINI”

Relatore: prof. Franco Scarmorcin

Villa Marini Rubelli – San Zenone degli Ezzelini

Prof. Franco Scarmorcin - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone EzzeliniNato a Levico Terme (TN), abita a Bassano del Grappa. Laureato all’Università degli Studi di Padova in Storia Medioevale con i proff. Giorgio Cracco e Paolo Sambin, è stato insegnante di Italiano e Storia presso l’ITCG “Luigi Einaudi” di Bassano del Grappa fino al 2007, supervisore e docente incaricato della Scuola Superiore di specializzazione per Insegnanti presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia; dapprima esercitatore di Storia Medievale e poi esperto della materia nel Dipartimento di Storia Medioevale e Moderna dell’Università di Padova, in collaborazione con i proff. A. Rigon e Collodo. Ha condiviso la realizzazione della mostra “EZZELINI. Signori della Marca nel cuore dell’Impero di Federico II”, Bassano del Grappa 2001. Membro del Comitato per la pubblicazione delle Fonti per la storia della Terraferma veneta, per conto del quale ha pubblicato due volumi, è collaboratore dell’Istituto per le ricerche di Storia Sociale e Religiosa di Vicenza. Si occupa in particolare della storia medioevale bassanese di epoca ezzeliniana, ha al suo attivo una ventina di pubblicazioni fondamentali per la storia medievale del Bassanese e del Vicentino.

Venerdì 5 maggio 2017, ore 20.30

“ARMI E CASTELLI AL TEMPO DEGLI EZZELINI”

Relatore: prof. Aldo Angelo Settia

Villa Marini Rubelli – San Zenone degli Ezzelini

Prof. Aldo Angelo Settia - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone Ezzelini.jpgAldo Angelo Settia, nato ad Albugnano (Asti), è stato professore di Storia degli insediamenti tardo antichi e medievali a Torino e poi di Storia medievale a Pavia, interessandosi, in particolare, del popolamento rurale, dell’organizzazione territoriale civile ed ecclesiastica, di fortificazioni, castelli e di tecniche belliche medievali. La sua bibliografia è vasta e va da “Castelli e villaggi nell’Italia padana…” del 1984 a “Comuni in guerra, armi ed eserciti nell’Italia delle città” del 1993, ed ancora, al “De re militari, pratica e teoria della guerra medievale” del 2008, “La guerra nel Medioevo” del 2006, ripresa nel 2014 con “Rapine, assedi, battaglie” e, per finire, “Tecniche e spazi della guerra medievale” del 2016, per I libri di Viella. I suoi studi e le sue pubblicazioni ne fanno uno dei massimi esperti italiani in materia.

Venerdì 19 maggio 2017, ore 20.30

“IL GRANDE ASSALTO”

Relatore: prof. Giorgio Cracco

Villa Marini Rubelli – San Zenone degli Ezzelini

Prof. Giorgio Cracco - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone EzzeliniGiorgio Cracco, nato a Valdagno, studioso di storia e di storiografia, ha insegnato nelle Università di Padova, Torino, Berkeley come professore di Storia medievale, poi di Storia della Chiesa. E’ stato presidente della Biblioteca di scienze religiose “Eric Peterson” dell’Università di Torino, condirettore della “Rivista di storia e letteratura religiosa”, fondatore e presidente del Comitato per la pubblicazione delle Fonti relative alla Terraferma Veneta, condirettore della grande “Storia di Venezia”, edita dalla Enciclopedia Italiana, fondatore e presidente della Associazione Internazionale per le Ricerche sui santuari, direttore dal 1998 al 2005 dell’Istituto storico italo-germanico di Trento, successivamente segretario generale dell’Istituto per le ricerche di Storia sociale e religiosa di Vicenza. E’ membro dell’Accademia Olimpica di Vicenza e socio dell’Accademia nazionale dei Lincei, la sua bibliografia conta oltre 250 titoli, tra cui 12 volumi. Tra i più recenti Tra Venezia e Terraferma. Per la storia del Veneto regione del mondo (2009). [Marsilio] e Il Grande Assalto. Storia di Ezzelino. Anche Dante la raccontò. [Marsilio]. Ha curato la recentissima opera Paesaggi delle Venezie: storia ed economia. Venezia 2016. Ha coordinato nel 1989 i “Nuovi Studi Ezzeliniani” e ne ha curato l’edizione.

Venerdì 26 maggio 2017, ore 20.30

“FU VERO TIRANNO? LA MEMORIA DI EZZELINO DALLA LEGGENDA AI GIORNI NOSTRI”

Relatore: Leonardo Pianezzola

Chiesetta Torre a S. Giacomo di Romano d’Ezzelino

Leonardo Pianezzola - - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone Ezzelini.jpgLeonardo Pianezzola, nato nel 1969 a Sandrigo (Vicenza) e residente a Dueville (Vicenza). Ricercatore storico ed esperto nel settore dell’antiquariato cartaceo, ha al suo attivo pubblicazioni di storia locale e storia della Grande Guerra. Da sempre appassionato studioso della figura di Ezzelino III da Romano e della sua famiglia, ha particolarmente approfondito il tema della “leggenda nera” legata al condottiero medievale. Nel 2009, in occasione dei 750 anni dalla morte di Ezzelino ha partecipato come relatore alla “Giornata di Studi su Ezzelino da Romano” tenutasi a Soncino e al gemellaggio tra le Pro Loco di Romano d’Ezzelino e Soncino, nonché alla conferenza “Ezzelino e l’arte della guerra” tenutasi a Romano d’Ezzelino in occasione delle celebrazioni del 750°. Sulla figura di Ezzelino è stato autore di analoghi interventi tenutisi a Cartigliano e a San Zenone degli Ezzelini. Ha collaborato con un intervista alla realizzazione del documentario su Ezzelino creato dal mensile “Storia in Rete”, oltre che con varie associazioni locali come l’”Associazione Castrum Soncini” di Soncino, l’”Academia Sodalitas Ecelinorum” di San Zenone degli Ezzelini e col “Centro Studi Ezzelino da Romano” di Romano d’Ezzelino.

A conclusione del ciclo di serate il pubblico sarà intrattenuto dal gruppo musicale “Dolce Consort” di Belvedere di Tezze sul Brenta, composto da ragazzi e giovani dai 9 ai 22 anni. Il gruppo propone musica antica con repertorio rinascimentale barocco soprattutto veneto.

L’Associazione Academia Sodalitas Ecelinorum desidera rivolgere un sentito ringraziamento al prof. Giovanni Marcadella per la collaborazione prestata.

sedi - ezzelini nella marca conferenze 2017 academia sodalitas ecelinorum San Zenone Ezzelini.PNG

www.academiasanzenone.com